C.R.E.D. Centro Risorse Educative e Didattiche



Laboratori di Espressione Creativa - A.S. 2017/2018

Attività: Laboratori di Espressione Creativa



Laboratori di Arte, Musica e Teatro negli Istituti Superiori della Valdera.

Le attività laboratoriali riguardano interventi sulle classi in cui siano presenti alunni con disabilità e alunni con difficoltà di apprendimento. I laboratori prevedono un apprendimento attivo e cooperativo che favorisca la relazione, l′autonomia e gli apprendimenti fra i ragazzi (peer education, anche fra diversi ordini e indirizzi di scuole). I laboratori permettono agli alunni di sperimentare in modo sicuro situazioni e ruoli per scoprire le proprie capacità, preferenze e limiti, per vivere esperienze fortemente improntate alla relazione, all′accettazione dell′altro, alla socializzazione, per sviluppare la coordinazione motoria e l′espressione non verbale, per facilitare la conoscenza di sé e accrescere l′autostima, per rappresentare, spiegare e gestire le emozioni, per acquisire un senso di identità individuale e di gruppo. Attraverso queste attività i ragazzi entrano in contatto con stimoli di qualità, che provengono dalla letteratura, dalla poesia, dalla musica, dalle problematiche giovanili, mediante cui arricchiscono anche il proprio lessico. I laboratori vengono svolti da docenti e/o da esperti esterni insieme agli insegnanti curriculari o di sostegno, in supporto alle classi con un metodo attivo che prevede il coinvolgimento diretto e partecipato degli alunni delle classi, suddivisi in piccoli gruppi di lavoro. Tale coinvolgimento è favorito sia dal numero contenuto di ragazzi che compongono i gruppi di lavoro, sia dai tempi distesi con cui si propongono le diverse attività che sono modulate sui bisogni di tutti i ragazzi all′interno dei gruppi dei pari, per una inclusione coerente con gli scopi. I laboratori si svolgono sia in orario scolastico che extrascolastico e spesso sono usati ambienti esterni alla scuola: teatri, spazi destinati alle attività artistiche, palestre, biblioteche, ecc. Le aree culturali intorno alle quali ruotano i laboratori sono quelle legate all′espressività, alla creatività (la musica, la drammatizzazione, la danza, la pittura) e alle scienze (prima scienza e robotica educativa) nelle quali i ragazzi della scuola superiore mettono a disposizione le loro competenze a favore degli alunni degli Istituti Comprensivi. In particolare per gli Istituti superiori i laboratori (che mantengono l′organizzazione sopra descritta: classe suddivisa in piccoli gruppi operativi, tempi distesi, presenza di alunni con disabilità certificate e con disturbi specifici di apprendimento in ciascun gruppo) sono centrati sulle arti, la recitazione ed espressione teatrale, la scrittura di testi di musica, la coristica, la scultura, la pittura, il riciclaggio di materiale povero per creazioni artistiche ed artigianali. I laboratori scientifici sono trasversali a tutti gli ordini di scuole. In ogni laboratorio sono prodotti dagli studenti stessi, con la guida di insegnanti e di esperti, percorsi di espressione tra Arte e Scienza che aiutano a far coesistere nei ragazzi l′immaginario, il sogno, i sentimenti, con una realtà che talvolta crea disagi, perché non trova proprie modalità inclusive per una crescita cognitiva per tutti. I laboratori sono costantemente monitorati per verificarne l′efficacia e la ricaduta positiva in termini di integrazione e di inclusione attraverso l′osservazione della partecipazione attiva e dell′interesse dimostrato dai ragazzi.

Le modalità di adesione ai laboratori saranno comunicate dai docenti degli istituti capofila di progetto, in accordo con il CRED Valdera.

Laboratorio di Teatro

Gli incontri avranno come sempre cadenza settimanale e si svolgeranno presso il centro Poliedro a partire dal mese di Novembre.

Referente del Progetto Prof. Francesca Mancini, Istituto Statale “E.Montale”.

Il nuovo progetto per l′a.s. 2017/2018 prevede una prima fase di laboratorio sulla creazione del gruppo e sull′approccio ai vari strumenti del teatro e della recitazione, quali: l′uso del corpo come strumento espressivo, la voce come scoperta di sé, il ritmo, l′equilibrio, la presenza scenica, la gestione dello spazio scenico.

Nella seconda parte (gennaio - fine maggio) si lavorerà su “Un nemico del popolo”, testo scritto da Henrik Ibsen nel 1882, considerato tra  i capolavori del grande drammaturgo norvegese, sul rapporto tra etica, coscienza, politica e ambiente. La vicenda al centro di questo testo è quella di un medico che scopre, dopo una serie di analisi e ricerche, che le acque termali, risorsa economica e turistica della piccola città di cui il fratello è Sindaco, sono inquinate e dannose per la salute dei bagnanti, poiché contengono scarichi nocivi delle industrie. Il medico vuole denunciare il disastro ambientale e cercare di porre rimedio a questo problema ma per farlo ci vorrebbero molti soldi di cui la città non dispone. I giornalisti locali e i proprietari delle case inizialmente lo appoggiano ma poi, convinti dal Sindaco del grave danno economico che ne subirebbero, lo abbandonano in una battaglia solitaria che lo porta all′isolamento sociale ed economico.

Nel proporre questo testo ai ragazzi l′obiettivo è di far scaturire in loro delle domande rispetto alle possibilità di azione che abbiamo come singoli cittadini e su come apportare un cambiamento positivo nella società. Temi chiave e questioni su cui riflettere e orientare il lavoro saranno le seguenti dicotomie: maggioranza/minoranza, libertà di parola ed espressione/omertà,  indipendenza/compiacenza, potere/ragione, buoni/cattivi, interesse personale/interesse pubblico, osare/rinunciare.


Laboratorio di Arte

Gli incontri avranno cadenza settimanale e avranno inizio nel mese di Gennaio.

Referente del Progetto Prof. Anna Ferretti, Liceo Scientifico XXV Aprile.


Laboratorio di Espressione musicale: Coro degli studenti delle scuole superiori

Il Coro “The sleeping stones” è costituito da ragazzi e ragazze dei diversi Istituti Superiori di Pontedera.

Il Coro sarà attivato con almeno una ventina di iscritti.

Per partecipare al coro non occorre avere una competenza musicale specifica.

L’adesione al Coro comporta l’impegno a partecipare agli incontri che di norma si terranno una volta alla settimana, nel periodo da gennaio a giugno 2018 per un totale di 15 incontri di un’ora e trenta minuti ciascuno. La sede per le prove sarà individuata in accordo con i Dirigenti degli Istituti.

Il Coro sarà diretto da un direttore esperto.

Per le attività del Coro potrà essere previsto l’accompagnamento strumentale fornito eventualmente da studenti che abbiano competenze musicali adeguate.

Il Coro parteciperà alla 4^ Rassegna dei cori scolastici della Valdera che si terrà tra maggio e giugno 2018.



Aggiornato al 08/09/2017



<-- INDIETRO

Ente gestore del CRED Valdera per il triennio 2011/2013, in convenzione con l'Unione dei Comuni della Valdera:
Associazione "Crescere Insieme" ONLUS
Sede Legale: Via Collodi, 20 - 56025 loc. La Rotta - Pontedera (PI) - C.F 01286950504
credvaldera@unione.valdera.pi.it - 0587 299507